· 

Muore a soli 15 anni dopo avere avuto un'influenza. Com'è possibile?

La ragazzina, una studentessa americana aveva avuto solo lievi sintomi influenzali.

Morta a 15 anni dopo avere avuto un'influenza

Una comunità  americana in Carolina del Nord è ancora sotto shock  dopo che una ragazza ancora adolescente è morta per gravi complicazioni dopo una banale influenza.

Lacie Rian Fisher, di soli 15 anni, aveva dolori influenzali ed era disappetente da giorni come spesso accade a tutti quando si ha un'influenza in corso. Ma nel suo caso con il passare dei giorni non è migliorata come di solito accade, fino a che è morta tra le braccia del padre. 

La causa della morte è stata identificata in uno shock settico dovuto ad un influenza.

Che cosa è esattamente lo shock settico e come si può morire per un' apparente banale influenza?

Lo shock settico è una grave forma di sepsi, un'emergenza medica che mette seriamente a rischio la vita , ed è la risposta dell'organismo ad un infezione. La sepsi si verifica quando un'infezione, come anche un'influenza in corso, innesca una serie di reazioni a catena. Se non viene trattata in tempo può causare molto rapidamente seri danni e condurre anche alla morte  come nel caso della sfortunata ragazzina americana. Quando si verifica uno shock settico, la pressione sanguigna non riesce a mantenere la persona in vita, e sebbene sia possibile contrastarlo e riprendersi è sempre una condizione molto grave.Mentre la maggior parte delle persone guarisce dall'influenza in pochi giorni, in casi particolari, ci possono essere delle complicazioni, come miocardite (infiammazione del cuore), o encefalite (infiammazione del cervello) o dei muscoli (miosite, rabdomiolisi), insufficienza multiorgano e sepsi.La sepsi e lo shock settico possono essere diretta conseguenza dell'influenza o essere causate da una infezione batterica secondaria che ne aumenta le probabilità.Tutte le persone che muoiono per influenza hanno di solito shock settico e sepsi.Nel caso della ragazzina americana, la causa sottostante è stata un'influenza del ceppo B, un virus che ha causato molti decessi anche negli anni passati soprattutto tra pazienti in età pedriatica.

 

Mentre i sintomi dell'influenza B sono in genere estremamente simili all'influenza A, le infezioni date dall'influenza B possono essere più gravi nei bambini e possono portare a complicazioni che richiedono il ricovero e che possono causare la morte.I bambini, gli anziani e le persone malate sono più a rischio di complicanze in caso di influenza, ma può accadere anche a soggetti sani. Quando accade è comunque sempre un evento drammatico e scioccante soprattutto se a perdere la vita è una ragazzina di soli 15 anni.

 


Scrivi commento

Commenti: 0