· 

Perchè la Fibromialgia è così difficile da diagnosticare?

Perchè la Fibromialgia è così difficile da diagnosticare?

Soffri di Fibromialgia?

Purtroppo chi ha la Fibromialgia, oltre al dolore deve sopportare anche la frustrazione di sentirsi una sorta di malato immaginario, e a volte deve passare un vero e proprio calvario fatto di visite e esami prima di ricevere una diagnosi corretta. Si stima infatti che di media passino dai tre ai cinque anni prima di avere una diagnosi di Fibromialgia.

Molti  sono i fattori coinvolti. Chi soffre di  fibromialgia ha un quadro generale di compromissione dello stato di salute e nonostante sia in preda a dolori spesso molto forti non riesce a trovare una spiegazione che sia rilevabile da un esame del sangue, per cui anche se tutto appare normale, il paziente comunque soffre ogni giorno e non sa perchè. Anche per i medici questo può essere frustrante, perchè si devono basare solamente sui sintomi lamentati dal paziente in quanto non esistono test specifici, e dimostrare di soffrire di questa malattia può diventare causa di grande frustrazione.

  • Come viene diagnosticata la fibromialgia

Diagnosi per eliminazione

La prima diagnosi viene fatta per eliminazione di altre possibili cause del dolore che i pazienti sperimentano.Dai dolori articolari e muscolari, all'annebbiamento mentale (chiamato anche "nebbia fibromialgica") ai disturbi del sonno e altri sintomi quali una profonda e inspiegabile stanchezza. Quello che il medico di solito si trova a fare è quindi valutare ogni sintomo ed escludere altre possibili cause, prima di fare una diagnosi di fibromialgia.Per molto tempo e ancora oggi spesso si manda a casa il paziente fibromialgico con una diagnosi di depressione, ma la depressione non è la causa della fibromialgia, bensì il contrario, perchè chi vive nel dolore costante, unito all'incomprensione, e all'incapacità di trovare una risposta, oltre che ad avere problemi di sonno, finisce per scivolare lentamente nella depressione.

 

La fibromialgia è una costellazione non specifica di sintomi che rientrano in una serie di specialità mediche. I sintomi spaziano in lungo e in largo dagli occhi asciutti alla sindrome dell'intestino irritabile e alle emicranie fino alla costante sensazione di sentirsi esausti. E il dolore non è localizzato in una sola parte del corpo, ma può essere sperimentato un po' ovunque. Dal collo, ai gomiti, alle ginocchia, alla testa,la fibromialgia può causare dolore dappertutto e proprio questo porta i pazienti a passare da uno specialista all'altro prima che venga effettuata una corretta diagnosi.Inoltre i sintomi della fibromialgia possono sovrapporsi a quelli di altre condizioni, come l'artrite reumatoide o l'ipotiroidismo, pertanto se non si trova uno specialista di riferimento che è esperto nel trattare questa condizione e che di solito è il reumatologo si rischia di andare avanti con il dolore per anni senza trovare alcuna forma di risposta.