· 

Tutto quello che devi sapere per difenderti dal coronavirus se sei in gravidanza

Leggi attentamente questo articolo se sei incinta o se conosci qualcuna che lo è.

Tutto quello che devi sapere per difenderti dal coronavirus se sei in gravidanza

Gravidanza e coronavirus

Il panico è sempre più diffuso e non solo in Italia. L'aumento di casi del COVID-19 o coronavirus, fa paura anche se i governi ci tranquillizzano affermando che il rischio di contrarlo è basso e così anche i tassi di mortalità, o i sintomi che nella maggior parte dei casi sono comunque lievi. E' anche vero però che anziani, bambini , e donne in gravidanza, così come persone già malate sono più vulnerabili e maggiormente a rischio.Il corpo di una donna in gravidanza subisce naturalmente cambiamenti immunologici e fisiologici che la rendono potenzialmente più suscettibile alle infezioni respiratorie virali tra cui anche l'attuale COVID-19.

 

ARTICOLI CORRELATI: Il coronavirus è peggio dell'influenza? Le due malattie a confronto.

Tuttavia, anche in questo caso, non abbiamo informazioni sufficienti rispetto alla suscettibilità delle donne in gravidanza al coronavirus, ma i ricercatori stanno studiando attentamente perchè è molto importante avere al più presto più informazioni possibili in merito, e le donne in gravidanza dovrebbero anche essere incluse negli studi antivirali e negli studi sui vaccini.

In linea generale, la gravidanza riduce la capacità respiratoria, il che significa che le infezioni respiratorie possono essere peggiori se si è incinte. La stessa cosa avviene per l'influenza. La più grande preoccupazione di una donna in attesa potrebbe però essere correlata agli eventuali rischi sul nascituro.Ossia se una donna in gravidanza affetta dal virus può o meno passarlo al feto.Per le ricerche effettuate finora ci sentiamo di tranquillizzare chi è in stato di gravidanza, perchè non ci sono prove di trasmissione in utero.Questo non significa che non potrebbe accadere, ma è più probabile che il virus venga trasmesso a un bambino dopo la nascita, dal contatto ravvicinato con una persona già portatrice del virus.Attualmente  come sappiamo non esiste un vaccino approvato per prevenire il coronavirus; i vaccini sono stati sviluppati, ma sono ancora in fase di sperimentazione sugli animali e i test sull'uomo avranno luogo nel migliore dei casi entro la fine dell'anno.Pertanto se sei in gravidanza, devi focalizzarti esclusivamente sulla prevenzione. 

I consigli per le donne in stato di gravidanza, sono gli stessi forniti al resto della popolazione, ma bisogna davvero attenervisi in maniera molto stretta e coscienziosa. Chi è in gravidanza dovrebbe evitare assolutamente ogni contatto con chi ha sintomi influenzali o infezioni delle vie respiratorie.

E se siete in gravidanza e non vi sentite bene, rimanete a casa; se avete sintomi influenzali e /o respiratori rivolgetevi al vostro medico o ginecologo. Come tutti e anche più di altri, non dimenticate mai di lavarvi le mani e usate regolarmente dei disinfettanti in gel per le mani.

 

Copritevi inoltre la bocca o il naso quando starnutite, usate dei fazzoletti di carta, gettateli via una volta usati e non toccatevi gli occhi, il naso e la bocca.