· 

12 bugie sul coronavirus e perchè non dovresti crederci

Conoscere è importante. La conoscenza aiuta a proteggersi e ad assumere comportamenti più civili e responsabili.

12 Bugie sul Coronavirus e perchè non dovresti crederci

Coronavirus tra miti e realtà

Mentre il coronavirus - ora noto come COVID-19 - continua a diffondersi in tutto il mondo, la stessa cosa vale anche per le "fake news" che sono ancora più virali del virus stesso, e che si diffondono a macchia d'olio passando di social in social e attraverso smartphone e messaggistica whattsapp.Se è vero che ancora c'è molto da imparare sul nuovo coronavirus, è anche vero che sappiamo molte cose soprattutto per quanto riguarda la prevenzione e la diffusione del virus.Siamo purtroppo vicini ad una dichiarazione di pandemia che potrebbe arrivare presto, e informarsi a dovere ed evitare di diffondere notizie false può aiutare tutti in questo momento, così come assumere un atteggiamento più responsabile per se stessi e per gli altri.

Al fine di fare chiarezza vediamo 12 tra i miti più comuni che circolano sul COVID-19, e cosa è falso e cosa è vero, in base alle informazioni scientifiche verificate, e diffuse dall'OMS.

 

CORRELATO: IL TASSO DI SOPRAVVIVENZA DEL CORONAVIRUS

1.Gli asciugamani ad aria calda possono uccidere il virus

FALSO. Secondo l'OMS, gli essiccatori a mano non sono efficaci nell'uccidere il nuovo coronavirus. Invece, il modo migliore per proteggersi dal COVID-19 è lavarsi le mani frequentemente (o pulirle con un detergente a base di alcool), quindi asciugarle accuratamente con asciugamani di carta o con un asciugatore ad aria calda.

2.Le lampade a raggi ultravioletti possono uccidere il virus

VERO. Alcuni ospedali utilizzano  la luce Uv per uccidere i microbi presenti sulle superfici, nelle sale operatorie e nei laboratori, ma secondo l'OMS le lampade UV non dovrebbero mai essere usate per sterilizzare le mani o la pelle, poiché possono causare irritazione. 

3.I termometri a scanner utilizzati per i controlli sono efficaci per rilevare il coronavirus

VERO E FALSO. Questi termometri sono in grado di rilevare la febbre nelle persone infette da coronavirus, ma non sono in grado di rilevare l'infezione in coloro che ancora non presentano sintomi. Questo perchè ci vogliono dai 2 ai 10 giorni prima che le persone infette si ammalino e sviluppino la febbre, come spiega l'OMS.È anche importante notare che l'influenza provoca sintomi simili a COVID-19, inclusa la febbre quindi solo perché qualcuno ha la febbre non significa necessariamente che sia stato infettato dal nuovo coronavirus.

CORRELATO: Il coronavirus è peggio dell'influenza? 

4.Spruzzare alcol o cloro sul corpo può uccidere il coronavirus

Mentre spruzzare alcol e cloro è un ottimo metodo per disinfettare le superfici ( e anche l'uso di un disinfettante per mani a base di alcol può aiutare a mantenere le mani pulite), l'uso di sostanze chimiche su tutto il corpo non ucciderà il virus se sei già stato infettato. Inoltre spruzzare queste sostanze può essere dannoso per i vestiti o le mucose (occhi e bocca), come sottolineato dall'OMS. 

5.Non è sicuro ricevere lettere o pacchi dalla Cina

FALSO.Questo secondo l'OMS non è vero. Chi riceve lettere o pacchi dalla Cina non è a rischio di contrarre il COVID-19. Infatti, dalle analisi e dalle ricerche effettuate , si sa che i coronavirus non sopravvivono a lungo su oggetti come lettere o pacchi.E questo tipo di pensiero è anche dannoso, perchè aiuta solo a perpetuare la stigmatizzazione di popolazioni specifiche legate al coronavirus. Questo stigma, può inoltre anche spingere le persone a nascondere le loro malattie, e impedisce   a chi ha bisogno, di ricevere immediatamente assistenza sanitaria, oltre a scoraggiare le persone dal seguire comportamenti sani, portando,(sempre secondo l'OMS) a problemi di salute più gravi, e maggiore diffusione del virus.

6.Gli animali domestici possono diffondere il coronavirus

FALSO.Mentre gli animali domestici possono diffondere alcune forme di coronavirus, l'OMS conferma che attualmente non ci sono prove che i nostri animali domestici possano essere infettati con il nuovo coronavirus, o trasmetterlo.Tuttavia, è sempre una buona idea lavarsi le mani con acqua e sapone dopo il contatto con gli animali di casa e non, perchè questo aiuta a proteggerci da vari batteri comuni come E. coli e Salmonella che possono essere trasmessi dagli animali agli esseri umani. 

7.I vaccini contro la polmonite possono proteggerci dal coronavirus

FALSO.Attualmente non esiste un vaccino per proteggerci dal coronavirus, inclusi i vaccini contro la polmonite, come il vaccino pneumococcico e il vaccino contro l'influenza Haemophilus di tipo B . Il virus è così nuovo e diverso che ha bisogno del proprio vaccino, come spiega l'OMS. Detto questo, i ricercatori stanno cercando di sviluppare un vaccino per il nuovo coronavirus , ma non sappiamo quando sarà pronto, e nemmeno se faremo in tempo ad averlo per combattere l'attuale focolaio.Tuttavia, nonostante i vaccini contro la polmonite e altri vaccini antinfluenzali non siano efficaci contro COVID-19, l'OMS suggerisce che essere vaccinati contro le malattie respiratorie può aiutare, quindi potrebbe non essere una cattiva idea.

8.Sciacquare il naso frequentemente con una soluzione salina può aiutare a prevenire il coronavirus

FALSO.Mentre sciacquare regolarmente il naso con soluzione salina può aiutare a recuperare più rapidamente dal comune raffreddore, non è stato dimostrato che aiuti a prevenire le infezioni respiratorie in generale, incluso il coronavirus.Tieni presente anche che quando sciacqui il naso con la soluzione salina per aiutarti con i sintomi del raffreddore, devi anche assicurarti di utilizzare un prodotto sterile.E se usi una comune pentola per fare i suffumigi, assicurati che anche l'acqua che vi metti sia stata sterilizzata, ossia bollita prima, e poi raffreddata.L'acqua del rubinetto potrebbe infatti aumentare il rischio di infezione.

9.L'aglio crudo può aiutare a prevenire il coronavirus

FALSO.Nonostante l'aglio crudo abbia alcune proprietà antimicrobiche, secondo l'OMS, non ci sono prove che possa essere efficace a proteggerci dall'attuale epidemia di coronavirus.

CORRELATO: Il coronavirus potrebbe diffondersi così rapidamente a causa della trasmissione fecale,  come affermano nuove ricerche.

10.Spalmarsi il corpo di olio di sesamo impedisce di contrarre il coronavirus

FALSO. Non si sa da dove sia partita, ma in giro c'è anche questa "fake". Inutile dire che spalmarsi il corpo con l'olio di sesamo è assolutamente inutile come prevenzione contro il coronavirus.

Secondo l'OMS, ci sono alcuni disinfettanti chimici che possono uccidere il COVID-19 sulle superfici, tra cui disinfettanti a base di candeggina e cloro, solventi eterici, etanolo al 75%, acido peracetico e cloroformio. Tuttavia, hanno poco o nessun impatto sul virus se applicati sulla pelle o sotto il naso . Al contrario, mettere questi prodotti chimici sulla pelle potrebbe invece essere molto pericoloso.

11.Il nuovo coronavirus colpisce solo le persone anziane.

FALSO.Sfortunatamente, le persone di tutte le età possono essere infettate dal nuovo virus corona. Tuttavia, le persone anziane e le persone con condizioni mediche preesistenti (come l'asma, il diabete, le malattie cardiache) sembrano essere più vulnerabili ad ammalarsi in forma più grave e sono più a rischio di soggetti giovani e in buona salute.

12.Gli antibiotici sono efficaci per il trattamento del coronavirus

FALSO. Gli antibiotici sono assolutamente inefficaci contro qualsiasi tipo di virus.Si usano infatti solo per le infezioni di tipo batterico. Di conseguenza, non dovrebbero essere usati nè come mezzo di prevenzione, nè come trattamento contro il coronavirus.

Purtroppo al momento non ci sono farmaci specifici raccomandati per trattare o prevenire il nuovo coronavirus, secondo l'OMS. Tuttavia, chi ha contratto il virus dovrebbe ricevere cure adeguate per alleviare e trattare i sintomi, e chi ha già malattie gravi dovrebbe ricevere cure di supporto ottimizzate, come spiega l'OMS, che aggiunge anche che alcuni specifici trattamenti sono in fase di analisi e saranno testati.