· 

I 6 fattori scatenanti della psoriasi

I tratti comuni della psoriasi non sono gli stessi per tutti, ma ce ne sono alcuni comuni a cui prestare attenzione.

I 6 fattori scatenanti della psoriasi

Saperne di più aiuta

La psoriasi è una malattia autoimmune che si verifica quando i globuli bianchi producono troppe sostanze chimiche, innescando a loro volta un'infiammazione. Questo fa sì che le cellule della pelle si muoiano molto più velocemente del normale, il che porta ad un denso accumulo di cellule sulla pelle. L'accumulo prende la forma delle placche rosso-argento caratteristiche della psoriasi.

 Sebbene i sintomi più visibili si manifestino sulla pelle, la psoriasi può avere altre complicazioni, tra cui l'aumento del rischio di malattie cardiache, diabete e morbo di Crohn.

 Una volta che hai la psoriasi, non riuscirai mai a liberartene completamente, e sintomi possono andare e venire. Le riacutizzazioni  possono essere innescate da una serie di cose; evitarle può aiutarti a tenere i sintomi sotto controllo più a lungo. Non tutti  i malati di psoriasi hanno gli stessi fattori scatenanti, ma vediamone alcuni comuni da tenere d'occhio.

Hai avuto un infezione

In particolare un'infezione con batteri streptococco. Alcune persone sviluppano la psoriasi dopo un attacco di mal di gola, mal d'orecchi, bronchite, tonsillite o un'infezione respiratoria. Questo ha senso perché le infezioni colpiscono il sistema immunitario. Alcune persone hanno la psoriasi anche senza evidenti sintomi di un'infezione, ma un test per valutare la presenza di streptococco può chiarire questo aspetto.

Ti sei tagliata

Lesioni cutanee come  graffi o  taglii - o persino una scottatura solare, una puntura di insetto o un nuovo tatuaggio - possono causare quella che viene chiamata risposta di Koebner o fenomeno di Koebner. In questo caso, la lesione psoriasica si presenta in un'area del corpo in cui la psoriasi in genere non si verifica. (Le lesioni della psoriasi compaiono infatti più comunemente sul cuoio capelluto, sulle ginocchia, sui gomiti e sulla parte bassa della schiena.)

Sei stressata

Sia le infezioni che i traumi alla pelle possono essere determinati da fattori di stress fisici, ma anche lo stress psicologico può  innescare riacutizzazioni della psoriasi. In effetti, lo stress è uno dei fattori scatenanti più comuni della psoriasi. Per alcune persone, è quello che segna il primo episodio della malattia. Una particolare manifestazione dello stress - per esempio non dormire bene - è uno dei principali. Terapie complementari e alternative per alleviare lo stress come la meditazione e l'agopuntura possono aiutare a ridurre la psoriasi, come dimostrato da studi recenti.

Bevi o fumi

 Ridurre lo stress non è sempre facile quando si convive con la psoriasi, tuttavia, anche perchè alcune persone cercano di ridurre lo stress bevendo alcolici, e l'alcol può definitivamente esacerbare la malattia psoriasica, oltre a rendere meno efficaci i trattamenti terapeutici che vengono usati per combatterla. Anche il fumo raddoppia il rischio di sviluppare la psoriasi e può peggiorarla. 

 Qualsiasi eccesso mette sotto stress il nostro corpo, e smettere di fumare  può davvero migliorare la psoriasi.

Hai appena avuto un figlio

Nelle donne, i cambiamenti ormonali possono esacerbare la psoriasi. In generale, livelli ormonali più elevati sembrano proteggere dalla psoriasi, mentre livelli inferiori possono peggiorarla. Ecco perché la psoriasi può divampare durante la pubertà, la menopausa e dopo aver avuto un bambino.

 Per lo stesso motivo, la psoriasi tende a migliorare nelle donne in gravidanza. "Alcune donne in gravidanza con psoriasi migliorano perché la gravidanza crea un'immunosoppressione naturale.La stessa cosa a volte accade con altre condizioni autoimmuni, come ad esempio il lupus.

Stai assumendo dei nuovi farmaci

Alcuni farmaci possono innescare riacutizzazioni della psoriasi. Questi includono il litio, che è usato per trattare il disturbo bipolare e altre condizioni psichiatriche, i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) come l'ibuprofene, e alcuni farmaci per la pressione alta come i beta-bloccanti.

 Se ritieni che un farmaco che stai assumendo possa essere responsabile della riacutizzazione della psoriasi,non smettere comunque di prenderlo senza prima chiedere al tuo medico.