· 

Perchè non dovresti prendere la clorochina per curarti o prevenire il COVID 19

Parliamo della clorochina ma il suggerimento è valido per ogni farmaco che non dovresti mai prendere senza chiedere prima al medico solo perchè hai letto delle notizie.

Perchè non dovresti prendere la clorochina per prevenire o curare il COVID 19

Non prendere la clorochina!

Il farmaco antimalarico idrossiclorochina sta facendo notizia da mesi. A marzo, addirittura  il presidente americano Donald Trump lo ha definito come un "punto di svolta" nella lotta contro il nuovo coronavirus. Non solo, ha anche detto di averlo personalmente assunto, ma  purtroppo non vi sono studi accertati che possono dire se la clorochina ha davvero dei benefici reali per trattare o prevenire il COVID 19.Per questo vi consigliamo vivamente di non auto-prescrivervela.Può infatti causare alterazioni del ritmo cardiaco e altri effetti collaterali e non è un farmaco da prendere alla leggera senza la supervisione di un medico. Infatti vi sono stati anche casi di decessi in persone che se lo sono auto prescritto, e quindi l'uso fai-da te per questo e anche per altri farmaci è controindicato e pericoloso.Ma nonostante tutto si continua a farne uso senza reali evidenze scientifiche, solo perchè alcuni personaggi importanti ne hanno declamato gli effetti, peraltro non scientificamente confermati.In più sui motori di ricerca si trovano anche articoli su come preparare la clorochina a casa, e alcuni di questi articoli sono stati fortunatamente rimossi da twitter o altri social.Intanto per creare un farmaco si dovrebbero avere conoscenze in chimica organica e medicina , inoltre per creare un farmaco occorrono attrezzature specifiche per purificare i composti e inoltre bisogna sapere anche come miscelare i reagenti per sintetizzare i farmaci.Tutte le medicine hanno infatti bisogno di test  rigorosi (spesso sugli animali prima, prima dei test sull'uomo) per determinarne l'efficacia e la sicurezza.  L'intero processo per immettere sul mercato un farmaco richiede in genere diversi anni.Ma sui social si sono diffuse ricette che prevedono l'utilizzo di strutture molecolari simili tipo il chinino di cui piccole quantità si trovano anche nell'acqua tonica,ma, messe insieme ad altri composti possono essere pericolosi da ingerire, e oltretutto non c'è nessuna prova di laboratorio che ne attesti la validità come non è attestata l'efficacia della clorochina nel trattamento o nella prevenzione del COVID 19, che peraltro ripetiamo, dai test di laboratori non ha dimostrato di avere effetti antivirali. Da qui spero che siamo riusciti a fare un po' di chiarezza e a demotivarvi dal prendere clorochina o qualsiasi altro farmaco, a meno che non vi sia stato prescritto dal vostro medico di fiducia.Per determinare se un farmaco è sicuro ed efficace per trattare o prevenire una particolare malattia, deve essere infatti attentamente osservato in un ambiente controllato che ne possa garantire l'efficacia e identificare i potenziali rischi per i pazienti. È solo da questi studi che può infatti essere determinato se i benefici nell'uso di un farmaco, superano i rischi nel trattare una determinata malattia.E per quanto riguarda l'idrossiclorochina, gli studi hanno determinato che il suo effetto nel prevenire il COVID-19 non è superiore a quello di un placebo.E' comprensibile che adesso ci sia paura e si voglia fare di tutto per salvaguardare la propria salute, ma è proprio per questo che ripetiamo ancora di non assumere l'idrossiclorochina e nessun altro farmaco senza consultare il medico.